Come si prepara un croissant

Come si prepara un croissant

Come si prepara un croissant

Se dico croissant cosa vi viene in mente? Profumo di vaniglia, sfoglia morbida e ripieno di marmellata o crema con un leggero strato di zucchero a velo, che rendono questo dolce tipico francese il giusto completamento di una prima colazione buonissima.

Il croissant è un dolce da viennoiserie, cioè da forno, quindi prevede una lievitazione in più tempi, obiettivamente lunghi che ne garantiscono un risultato eccellente. L’artigianalità del croissant lo fa maggiormente apprezzare per la fragranza e il sapore esaltato da un buon cappuccino all’italiana.

Ecco allora la ricetta per sapere come si prepara il croissant:

Gli ingredienti
Per preparare il croissant occorrono:
500 g di farina doppio zero
un pizzico di sale
20 g di zucchero (10 g se li farete salati)
3 uova intere
1 tuorlo
un panetto di lievito di birra
un cucchiaino di miele
latte tiepido q.b.
100 g di burro

La preparazione dei croissant
I croissant o cornetti hanno una preparazione relativamente lunga ed è opportuno fare molta attenzione alle varie lievitazioni per ottenere un dolce davvero squisito.
Cominciate con lo sciogliere il lievito di birra in un bicchiere di latte tiepido e lasciate che riposi per circa 10 minuti. Quando verrà a galla con una sorta di schiuma, sarà pronto.
In un terrina versate il latte con il lievito e aggiungete il miele, lo zucchero e, poco alla volta, la farina mescolando continuamente con un cucchiaio.
Otterrete un panetto che va conservato per un’ora in un luogo tiepido e coperto da un panno perché possa lievitare.
Dopo che sarà passata un’ora potete aggiungere la farina rimanente e quindi anche le uova, il burro a temperatura ambiente e il sale. Impastate bene perché tutti gli ingredienti si possano mescolare al meglio e, anche in questo caso, mettete a lievitare il panetto che avete ottenuto al caldo, sempre coperto da un panno.

Le altre lievitazioni per preparare il croissant
Attendete che il volume dell’impasto raddoppi per circa un’ora e quindi su una spianatoia potete stendere la pasta dei croissant. Piegate la sfoglia come fosse un fazzoletto e lasciatela in frigorifero per 6 ore.
Riprendere di nuovo l’impasto dei croissant e stendetelo con il mattarello, fino a che avrà uno spessore di circa 1 cm. Tagliate dei triangolini, farciteli con crema, marmellata o cioccolato e arrotolateli, piegando le punte nella forma tipica.
Dovrete riporre i croissant in una teglia imburrata, spennellare la superficie con il rosso d’uovo e lasciare che lievitino ancora per un’ora.
Quando il loro volume sarà raddoppiato, potete mettere in forno a 180° per 15-18 minuti.
Attendete 10 minuti perché si raffreddino e poi spolverate, se preferite, con lo zucchero a velo vanigliato.
Lo stesso impasto può essere usato anche per il croissant salato, che può essere farcito con prosciutto, acciughe, verdure, formaggi, secondo i vostri gusti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*