Cosa fare se il profilattico resta nella vagina

Cosa fare se il profilattico resta nella vagina

Il condom è il sistema più sicuro contro le gravidanze indesiderate e il rischio di malattie sessualmente trasmissibili, ma c’è il rischio che il profilattico rimanga dentro la vagina e risulta chiara  l’importanza di saperlo mettere ma anche di saperlo togliere.

Questa frase potrà risultare scontata ma esistono casi in cui il preservativo può rimanere in vagina, creando allarmismo in entrambi i partner.
Prima di tutto è necessario scegliere un profilattico della misura adatta, per evitare una cattiva presa e il rischio che possa scivolare lungo il pene durante il rapporto.
In secondo momento è bene evitare di rimanere all’interno della donna dopo il coito perché il pene, perdendo il proprio vigore e quindi spessore, può ritrarsi causando l’involontario scivolamento del preservativo all’interno del canale vaginale.
Subito dopo l’orgasmo è consigliato estrarre immediatamente il pene tenendo fermo, alla base, il condom, in modo da evitare scivolamenti e fuoriuscite di sperma.

Cosa fare quando il profilattico resta in vagina?

Non lasciarsi prendere dallo sconforto, rilassarsi e mettersi in posizione ginecologica con gambe ben aperte e sedere ben inclinato. Se non ci si fida del partner, posizionare uno specchio tra le gambe in modo da poter eventualmente visualizzare il condom. Introdurre due dita all’interno della vagina, per afferrare un lembo del preservativo e tirarlo all’esterno.
Se è una missione impossibile, il preservativo è troppo interno o sembra essersi incastrato tra le pieghe della mucosa interna, non forzare ma rivolgersi al più presto ad un ginecologo.
Quest’ultimo effettuerà una visita ginecologica, per poi porre uno speculum (presidio monouso in plastica che viene inserito nella vagina e permette di guardare l’intero canale vaginale), riuscendo a prendere il preservativo ed eventuali pezzetti lacerati senza dolore né fastidi. Questo metodo è indicato per evitare infezioni o irritazioni.

Se la paura è il versamento di sperma dal condom alla vagina, il consiglio è di prendere la pillola del giorno dopo o fare le analisi di rito per le malattie sessualmente trasmissibili.
La miglior cura è comunque la prevenzione, accertarsi di uscire in tempo e nel modo giusto è il metodo migliore per evitare inutili noie post-coito.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*