Cos'è il diaframma vaginale e come si usa

Cos’è il diaframma vaginale e come si usa

Spesso si sente parlare di diaframma come metodo di contraccezione detto a barriera che crea una sicurezza contraccettiva di circa il 97%. Ma cos’è il diaframma vaginale? Come si usa?

COS’E’ IL DIAFRAMMA VAGINALE

Il diaframma vaginale è un metodo contraccettivo considerato a barriera. Si presenta come una coppetta in materiale siliconico comunemente usato in chirurgia.
Questa specie di coppetta si inserisce nella vagina per coprire il collo dell’utero e non permette, in tal modo, agli spermatozoi di salire nella cervice e, quindi, fecondare.
Ne esistono di forme speciali per essere utilizzati dalle donne che hanno l’utero retroverso.
Affinché il diaframma svolga bene il proprio compito occorre che un medico specialista prescriva la giusta misura da indossare.
Lo scopo del diaframma vaginale è di creare una sorta di barriera meccanica tra il collo dell’utero e lo sperma e mantenere il contatto tra crema spermicida (che potenzia il risultato finale) e collo dell’utero.

COME SI USA IL DIAFRAMMA VAGINALE

Il corretto inserimento del diaframma vaginale è importantissimo perché, se indossato male, potrebbe non ottemperare al proprio compito.
Il medico o l’ostetrica dovranno prescrivere la giusta misura (che varia da donna a donna) e insegneranno come indossarlo nel modo corretto.
Il diaframma deve necessariamente essere inserito nella vagina insieme ad un prodotto spermicida prima di ogni rapporto sessuale con penetrazione. Vediamo come:
1) Applicare la crema spermicida sulla parte superiore della cupola del diaframma che andrà a contatto con l’utero.
2) Mettersi in una posizione comoda per poterlo inserire. Piegare nel mezzo la coppetta, allargare con l’altra mano le labbra della vagina e inserire il diaframma fino in fondo.
3) Per essere certe che sia inserito nella maniera più opportuna controllare con le dita e accertarsi con cura che la cervice sia coperta dal diaframma (bisogna toccare la cervice attraverso il diaframma). Se non è inserito correttamente si toccherà direttamente la cervice o parte di essa.

Diaframma come si usa

Per evitare che lo sperma raggiunga l’utero occorrerà far trascorrere circa 6 ore dalla fine del rapporto sessuale per rimuovere il diaframma.

COME TOGLIERE IL DIAFRAMMA VAGINALE

Rimuovere il diaframma è semplice.
Basterà, infatti, assicurarsi di avere le unghie corte per non creare danni all’interno della vagina. In caso si abbiano le unghie lunghe basterà indossare un paio di guanti monouso.
Inserire le dita nella vagina e afferrare il diaframma dal bordo frontale.
A questo punto occorre farlo scivolare verso il basso per farlo uscire.

Dopo aver rimosso il diaframma occorre controllare se ha eventuali rotture in tal caso va sostituito. Bisognerà poi lavarlo con acqua tiepida e sapone e riporlo nella sua custodia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*