Lupini: proprietà e benefici di questo legume

lupini

Energetici e nutrienti, i lupini venivano impiegati nell’alimentazione sin dall’antichità per il loro alto potere saziante e per le loro proprietà benefiche. Per lungo tempo considerato come un legume di “serie B”, è tornato ad imporsi in questi ultimi anni sulle tavole come alimento necessario nell’ambito di una dieta equilibrata e sana.

Proprietà nutrizionali dei lupini
Il lupini contengono retinolo (vitamina A), acido ascorbico (vitamina C), vitamine del gruppo B, Omega 6 ed Omega 3 e un alto tasso di minerali preziosi come manganese, potassio, calcio, ferro e zinco. Sono particolarmente apprezzati per la loro capacità di regolarizzare i processi digestivi e l’assimilazione dei vari nutrienti, oltre ad essere un ottimo sostituto per quante seguono una dieta vegetariana o vegana, dal momento che mettono a disposizione le proteine indispensabili all’organismo. In base a numerosi studi scientifici i lupini conterrebbero un quantitativo di proteine molto similare a quello della carne: 36 grammi per ogni 100 g di prodotto. Rilevante il contenuto di tiamina (vitamina B1) importante per il metabolismo di carboidrati e grassi, ed acido folico (vitamina B9), fondamentale per il metabolismo delle proteine.

Proprietà benefiche del legume
I lupini sono una preziosa riserva di energia e altamente sazianti, per questo motivo sono particolarmente indicati se si è dieta: integrarli nel proprio regime alimentare può essere utile per evitare i tipici attacchi di fame, dunque possono essere dei perfetti alleati per una perdita ponderale più rapida e con meno sacrifici. L’alto valore proteico li rendono inoltre un alimento ideale per le più sportive. Non solo, in virtù degli acidi grassi contenuti, contrastano in maniera efficace i radicali liberi e quindi rallentano l’invecchiamento cellulare. Sono molto consigliati per chi soffre di ipertensione e riducono i livelli di colesterolo LDL. Trattandosi di legumi sono naturalmente salutari per la digestione: grazie all’alto contenuto di fibre sono infatti perfetti nella prevenzione della stipsi. Essendo privi di glutine sono perfetti inoltre nell’alimentazione di celiache ed intolleranti.

I lupini aiutano a combattere il colesterolo cattivo LDL, per merito della presenza di acidi grassi omega-3 e omega-6, favoriscono una diminuzione del rischio di malattie cardiovascolari e di ipertensione.

Controindicazioni
Benché salutari, un eccessivo consumo di lupini può comportare alcuni effetti collaterali, legati per lo più ad una cattiva lavorazione del prodotto. Quando infatti i lupini non vengono trattati nella maniera corretta possono rilasciare delle sostanze tossiche che accumulandosi potrebbero diventare molto pericolose per l’organismo. Fortunatamente casi come questi sono riconoscibili subito per via del sapore molto amaro che assume il legume. I tipici sintomi di una indigestione da lupino sono crampi addominali e diarrea. Se questi disturbi persistono è consigliabile rivolgersi ad un medico.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*