Meglio lo zucchero o il fruttosio?

Zucchero o Fruttosio

Zucchero e fruttosio sono entrambi dolci, la differenza principale è l’impatto differente che hanno sul metabolismo.

Zucchero: bontà o no?

Lo zucchero è un carboidrato: diversamente dagli altri, non apporta altre sostanze nutritive, ma serve da carburante per le nostre attività quotidiane. Il suo rilascio avviene lentamente: il glucosio (o zucchero) va a finire nel sangue e poi nel fegato dove viene scomposto per poi fornire energia all’intero corpo umano, tramite l’intervento dell’insulina.
Quando ingeriamo del cibo zuccherato, si attivano dei ricettori nel cervello che segnalano il raggiungimento dello stato di soddisfazione raggiunto tramite il glucosio. Questo processo permette, normalmente, di evitare picchi glicemici.
Il livello di zucchero consigliato dall’American Heart Association è di 9 cucchiaini al giorno per la popolazione maschile e 6 cucchiaini al giorno per quella femminile: in queste quantità vanno inglobate anche gli zuccheri presenti nei cibi industriali.
Gli svantaggi maggiori derivanti dal suo eccessivo utilizzo sono: problemi ormonali, della pressione sanguigna, carie, disturbi metabolici, epatici, diabete e obesità. Alternative interessanti sono il fruttosio, lo zucchero di canna ed il miele, che apporta al nostro organismo altre sostanze come fosforo e vitamine del gruppo B.
A questo punto vi starete domandando: allora meglio il fruttosio per il nostro organismo? Cerchiamo di capire di più.

Fruttosio: meglio o peggio dello zucchero?

Il fruttosio deriva dalla frutta, ma nei cibi confezionati, si utilizza quello estratto dal mais, con un risultato qualitativo inferiore.
Rilascia energia per il corpo in modo più lento del glucosio e non ha bisogno dell’insulina per essere metabolizzato.
Rende più dolce i cibi freddi, ma una volta cotto, perde il maggior potere di dolcificare rispetto allo zucchero.
Non attiva nel cervello i sensori della sazietà.
L’esagerazione nella sua assunzione, provoca l’accumulo di trigligeridi nel sangue, negativo soprattutto per i diabietici.
In conclusione, consideriamo la nostra condizione fisica e poi, con l’aiuto dei medici, sceglieremo.

   

Per te è meglio lo zucchero o il fruttosio?

VS

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*