Melograno, il frutto anticolesterolo

melograno

Il melograno è il frutto di una albero a foglia perenne originario dell’Iraq e dell’Iran. Questo frutto già conosciuto nell’antichità, oggi si coltiva in diverse parti del mondo come nel Mediterraneo, nel Sud est Asiatico e alcune zone all’Africa e dell’America.Il melograno può essere conservato per lungo tempo, se infatti lo conserviamo ad una temperatura che va dallo 0 ai 5 gradi può conservarsi per 7 mesi. Non c’è quindi da stupirsi che questo frutto fosse molto apprezzato anche nei tempi più antichi proprio per questa sua caratteristica

Componenti nutrizionali del melograno
Il melograno possiede diverse sostanze fotochimiche molto utili per la nostra salute ed il corretto funzionamento del nostro organismo
I polifenoli
Le catechine
I tannini
Le antocianine
L’acido ellagico
L’acido pantotenico
I flavonoidi
La vitamina C, il suo succo ha il 16% di vitamina C, è ricca di antiossidanti.
La vitamina B5
Fibra
Potassio

Il melograno fa bene al cuore
Il melograno può essere consumato in diverse forme e una di queste è il succo di melograno. E’ stato relazionato il consumo del succo di melograno con la riduzione del colesterolo LLD, il colesterolo cattivo, e con effetti benefici per il cuore. In pratica per il suo alto contenuto di antiossidanti e polifenoli questo frutto è considerato come uno dei più validi alleati per combattere il colesterolo.
Per farti una idea di cosa sono i polifenoli, sappi che sono stati scoperti negli anni 30 e e sono state definite come sostanze naturali che si trovano in diverse piante come l’olio di oliva o l’uva ed hanno un effetto salutare per il nostro cuore
Quando parliamo infatti di sostanze antiossidanti facciamo riferimento a tutte quelle sostanze che contribuiscono in modo decisivo alla lotta contro i radicali liberi che possono provocare un aumento eccessivo del colesterolo LLD.

Il melograno un aiuto per la pressione arteriosa
Molti studi hanno dimostrato che il consumo di melograno contribuisce a sciogliere la placca accumulata nelle nostre arterie e a ripulirle.

Il melograno come antinfiammatorio
Molti studi hanno dimostrato che l’estratto di melograno può offrire ai pazienti che soffrono di infiammazioni croniche una soluzione ottimale naturale per alleviare dolori di vario tipo
Questo tipo di estratto era già utilizzato da tempo dalla medicina alternativa per curare malattie come l’artrite.

Precauzioni per il consumo di melograno
Come per qualsiasi cosa bisogna tenere a mente alcune considerazioni su questo alimento affinché i sui effetti benefici siano tali e non si rivelino un danno alla salute. Se si stanno assumendo dei farmaci per la pressione gli esperti consigliano di consultare il proprio medico prima di consumare melograno regolarmente perché questo frutto può abbassare troppo la pressione e interferire quindi con eventuali medicinali. In caso di utilizzo di altri tipi di farmaci consigliamo di consultare sempre prima il medico.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*