Messo troppo profumo: cosa fare?

troppo profumo

A chi non è mai capitato di mettere troppo profumo sugli abiti e, soprattutto, sulla pelle? Quello di spruzzarsi il profumo è un gesto quotidiano che, nella maggior parte dei casi, si compie del tutto irrazionalmente.

Che sia dolce, fresco, pungente, il profumo è qualcosa a cui è d avvero difficile rinunciare. Addirittura, c’è chi ha più di un profumo dipendentemente dalle occasioni e dalle circostanze specifiche. Il problema, però, è che quando si esagera è necessario correre ai ripari per evitare di ottenere l’effetto contrario.

Mettere troppo profumo, infatti, non solo risulta sgradevole ma rischia di essere molto fastidioso anche per chi ha commesso qualche errore di valutazione nelle dosi. Ma come riuscire a trovare una soluzione fai-da-te rapida ed efficace? Ecco alcuni rimedi partici e particolarmente utili per rimuovere il profumo in eccesso sia dalla pelle che dagli abiti.

Troppo profumo sugli abiti: come rimuoverlo senza rovinare i tessuti
Se il profumo in eccesso si trova sugli abiti, l’unica soluzione è quella di farlo evaporare utilizzando un semplice phon per capelli. Sì, avete letto bene. Basta un semplicissimo phon per riuscire ad eliminare il profumo in eccesso da qualsiasi genere di abito. Facendo molta attenzione a non rovinare i tessuti, è sufficiente passare il getto caldo sulle zone degli abiti interessate per circa 30 secondi. In questo modo il profumo evaporerà e l’odore non sarà più così fastidioso. Un’eccessiva esposizione al getto d’aria caldo, però, potrebbe danneggiare gli abiti e, pertanto, è necessario fare moltissima attenzione. L’importante è non tenere troppo a lungo il getto di aria calda direzionato sul medesimo punto e, soprattutto, non avvicinarlo troppo al tessuto. Il risultato è assicurato e non ci sarà alcun bisogno di sostituire l’outfit scelto.

Troppo profumo sulla pelle: ecco come correre ai ripari
Nel caso in cui il profumo in eccesso si trovi sulla pelle, l’unica cosa da fare è procurarsi dell’alcool a 90° e un piccolo batuffolo di cotone. Dopo aver imbevuto il batuffolo nell’alcool sarà sufficiente tamponare la zona interessata con estrema delicatezza. Dopo aver rimosso il profumo in eccesso, sarà opportuno, poi, provvedere a detergere la zona interessata con una salvietta rigorosamente inumidita possibilmente in un tonico all’acqua di rose, in modo tale da rimuovere ogni traccia di alcool in maniera delicata. Anche in questo caso, il risultato è pressoché perfetto. L’unico accorgimento di cui tenere conto riguarda il fatto che la zona interessata, se non tamponata con delicatezza, potrebbe arrossarsi. Per evitare una simile reazione, pertanto, è opportuno essere il più possibile delicati ed intervenire con la massima pazienza.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*