Minigonna, fino a che età indossarla

minigonna

Molte donne si chiedono se c’è davvero un’età per appendere al chiodo la minigonna.

Fino a che età indossarla senza apparire volgari?
Ebbene, non possiamo che rispondere che dipende dalle circostanze e dai punti di vista.
Se recenti articoli di famose testate femminili affermano perentoriamente che il limite estremo sono i quaranta, basta accendere il televisore per vedere bellissime cinquantenni (e oltre!), sfoggiare gambe che farebbero invidia a una ventenne.
E allora? Come regolarsi?
Ecco, di seguito alcuni criteri che potrebbero rivelarsi utili. Ma è bene ricordare che l’ultima parola per decidere se indossare o meno una minigonna, a qualunque età, spetta solo ed esclusivamente a noi e alla nostra capacità di vivere il nostro corpo in serenità e libertà.

La minigonna, una dolce tentazione o un tabù?
La minigonna è stata, per molte donne, una vera e propria conquista. Quando, nei primi anni Sessanta, fece la sua comparsa grazie alla stilista inglese Mary Quant, che la fece indossare a una giovanissima parrucchiera (che poi diventerà una vera e propria icona della moda mondiale: la bella e magrissima Twiggy!), fu una vera e propria rivoluzione. Tutte le donne del mondo occidentale la adottarono come simbolo di una rinnovata visione della donna, di un nuovo modo di esprimere se stesse e la relazione con il proprio corpo. Ma, al di là dei significati più profondi, la minigonna continua ad essere un indumento non facile da indossare. Per alcune, continua ad essere un tabù. Certo, protagoniste sono le gambe, che devono apparire belle e in forma. Tuttavia, sebbene la moda e la pubblicità impongano criteri molto severi, non esistono criteri oggettivi per definire una volta per tutte come devono essere le gambe di una donna per essere considerate degne di una minigonna. Il primo criterio, qualunque sia la nostra età, è dunque: come ci sentiamo quando indossiamo una minigonna? Se ci sentiamo bene, siamo libere di indossarla!

Quanto è corta una minigonna?
Si fa presto a dire minigonna! Ma quando una gonna può definirsi mini? Quanti sono i centimetri di stoffa regolamentari? Beh, possiamo senz’altro affermare che cominciamo ad avvicinarci all’obiettivo dal ginocchio in su. E da qual punto si può salire, salire, salire… fino al limite della decenza!
Per decidere qual è la lunghezza giusta per noi, più che l’età, dobbiamo fare appello a quanto vogliamo mostrare (o, al contrario, nascondere) delle nostre gambe. È inutile dire che la bellezza non ha davvero età, però, forse, l’eleganza e la classe sì. È per questo che aumentare gradualmente qualche centimetro di stoffa quel tanto necessario a renderci meno aggressive, col passare degli anni, può regalarci un tocco di classe in più.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*