Rimedi naturali contro i brufoli

Rimedi naturali contro i brufoli

A quale ragazza non è mai capitato di svegliarsi una mattina con un ospite poco gradito sul viso?

Ebbene tutti nella vita hanno avuto a che fare con questi odiosi foruncoli, che rovinano appuntamenti galanti o di lavoro fino a turbare, nei casi più gravi, una spensierata vita sociale.
I rimedi naturali combattono questi inestetismi senza i rischi legati all’abuso di farmaci.

Aloe vera
Aloina, resistanolo, acido cinnamico e olio di etere: questi sono solo alcuni dei principi attivi che rendono l’aloe un vero toccasana per la nostra salute, dalle efficaci proprietà astringenti, antinfiammatorie e cicatrizzanti. Basta applicare il gel di aloe sul foruncolo per un quarto d’ora anche due volte alla settimana, magari associato ad uno scrub delicato (essenziale per una corretta pulizia del viso assieme all’uso di una saponetta allo zolfo) per rimuovere nello stesso tempo anche le cellule morte.

Olio di Melaleuca e Tè verde
E’ conosciuto come “tea tree oil” e grazie al cineolo e al terpinene, esercita un’azione antibatterica e antisettica naturale, combatte il brufolo, la dermatite seborroica e l’acne. Basta passare sulla parte interessata un batuffolo di cotone imbevuto di olio di melaleuca diluito con olio di mandorle, e lasciare agire per un’oretta.

Un altro efficacissimo antiossidante e antibatterico è il tè verde, bevuto almeno tre volte al giorno: non solo depura ed elimina le cellule morte, ma riduce una delle possibili cause della comparsa di brufoli, cioè l’eccessiva produzione di ormoni.

Bicarbonato di sodio
Il bicarbonato di sodio (contenuto in molti dentifrici) è un alleato che ci soccorre in ogni evenienza: la pasta creata unendo al bicarbonato dell’acqua, e lasciata sul foruncolo per un quarto d’ora, secca la parte riducendo il sebo e aiutandone la veloce scomparsa.

Il limone, l’aceto e l’acqua ossigenata
Il limone è famoso per la sua acidità: ed è proprio questa sua caratteristica che ripristina il giusto livello di Ph della pelle. Si può tamponare un batuffolo di cotone imbevuto di succo di limone per un paio di volte a settimana, oppure bere del succo di limone per purificare l’organismo dall’interno.

Anche l’aceto è un valido coadiuvante per accelerare la scomparsa dei brufoli, messo sul brufolo sempre tramite dell’ovatta, così come l’acqua ossigenata che uccide i batteri dilatando i pori.

L’aglio
So che ogni ragazza ne detesta l’odore, ma l’allicina contenuta in un piccolo spicchio d’aglio lo rende un rimedio dalla fortissima azione antibatterica dalla notte dei tempi: basta strofinare una fettina di aglio sulla zona interessata, più volte al giorno, per vederne i risultati. Mangiarlo, crudo o cotto, ripulisce naturalmente il nostro corpo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*