Scopriamo il Punto L per far impazzire il tuo ragazzo

Punto L orgasmo ragazzo

Per anni abbiamo sentito parlare del punto G, leggenda o realtà non ci è dato sapere ma una notizia arriva dal mondo della sessualità: esiste un punto L! Ed è appannaggio dei soli uomini. Questa nuova area del piacere potrebbe sembrare un altro mito fantascientifico ma diversi libri, di esperti sessuologi, ne parlano come di una parte anatomica documentata e verificata.
Si tratta di un’area situata all’interno dell’organo genitale maschile, alla sua base estrema, al di sopra dei testicoli. Ovviamente è un’area interna ed è impossibile da raggiungere con dita o altri dispositivi, perciò come fare a sollecitarlo?

Come far godere il vostro ragazzo

Per sollecitare il punto L esistono tre metodi:
– Attraverso il sesso orale, succhiando e fermandosi ritmicamente per creare un’aspirazione al fine di stimolare il punto L interno.
– Attraverso un massaggio nella zona perineale, tra scroto e ano, in corrispondenza dell’area del punto L.
– Attraverso una penetrazione anale, per anni si è parlato di massaggio prostatico per indicare un orgasmo potenziato nell’uomo ma forse la realtà è che non è la prostata a provocare questo intenso piacere ma questo fantomatico punto L

L’orgasmo del punto L

Per un uomo è relativamente semplice arrivare all’orgasmo, rispetto ad una donna che è un essere molto più sensibile e mentale, ma a volte gli orgasmi provati non sono forti quanto quelli femminili.
Il punto L va a massimizzare il piacere provato, specialmente se continuato a stimolare durante il coito. Il risultato sarà un piacere intenso e lungo, nulla a che vedere con il classico orgasmo.
Il motivo è prettamente biologico: durante un orgasmo normale si ha una contrazione involontaria dei muscoli dell’ano, creando un’ostilità fisica che riduce la potenza dell’orgasmo.
Stimolando il punto L questa resistenza è placata e il risultato sarà un orgasmo placido, graduale e che riesce a diffondersi in tutto il corpo, non si concentra solo in un punto.

Come riuscire a raggiungere facilmente il punto L

Per i maschietti (specie se il tuo lui è interessato ma magari ha paura) la regola è imparare a conoscere se stessi e provare a farlo da soli, per capire quali gesti e quale posizione è la più adatta al caso (ovviamente si parla di masturbazione con massaggio perineale o masturbazione con auto-penetrazione), solo in seguito potrete indirizzare le mani della vostra partner ed educarla a questo tipo di piacere.
Il percorso è difficile e necessita di tempo e pazienza ma tutti gli sforzi verranno ampiamente ricompensati da un’esperienza erotica senza paragoni.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*